Frasi, citazioni e aforismi sulla polenta

Annunci

La polenta è un antichissimo piatto di origine italiana a base di farina di cereali. Il cereale di base più usato in assoluto è il mais, importato in Europa dalle Americhe nel XV secolo, che le dà il caratteristico colore giallo,

Presento una raccolta di frasi, citazioni e aforismi sulla polenta. Tra i temi correlati si veda Frasi, citazioni e aforismi sui funghi, Frasi, citazioni e aforismi sulla campagna, Frasi, citazioni e aforismi sull’inverno e Frasi, citazioni e aforismi sul vino.

**

Frasi, citazioni e aforismi sulla polenta

Se penso al mio ricordo più profumato, non ho dubbi: quello della polenta appena rovesciata sul tagliere, messa nella scodella con il latte freddo. Quel salire di un filo di fumo che deriva dalla cottura a legna, misto all’odore del buon latte, era fantastico.
(Ermanno Olmi)

La polenta. Nessun cibo può vantare lo stesso, antico fascino slow. Per i tempi di preparazione, la gestualità nella cottura, l’indolenza dello stare a tavola tra il lento sciogliersi di uno spicchio di gorgonzola e il sugo fumante che intride la fetta, inebriandola di sapore.
(Licia Granello)

Tutte le cose buone iniziano con la P : Pizza, Patatine fritte, Pasta, Piadina, Polenta.
(Anonimo)

Ed ai fanciulli parlano
della polenta che la madre al fuoco
nel paiolo rimesta, e d’un sol colpo
sul tagliere arrovescia, e, nel buon fumo
ravvolta, suddivide in tante fette
quante le bocche.
(Ada Negri)

Osservavo a lungo, sotto il paiolo della polenta, mentre la mamma rimestava la farina, le lunghe fiamme che salivano da ogni parte e parevano vive, con quei colori mai uguali: rosso, .violetto, giallo e persino verde e azzurro…
(Mario Lodi)

Fare la polenta è un gesto antico, che scalda il cuore, prima ancora di saziare la fame.
(Gian Paolo Spaliviero)

Calda, accompagna diversi piatti, dalle verdure ai legumi, dal formaggio alle uova. Fredda, può essere passata al forno.
(Paolo Pigozzi)

L’unico vero limite della polenta è la sua povertà. Per venire apprezzata in pieno, infatti, va arricchita senz’altro limite che la vostra fantasia.
(Licia Granello)

Democratica e trasversale, la polenta è degna compagna di brasati e salsicce, pesci mantecati (la vicentina polenta e baccalà) e formaggi di ogni ordine e grado.
(Licia Granello)

Pensavo a tutti i problemi che mi attanagliano.
Poi pensavo che avrei voglia di un buon Barbera e della polenta concia.
Ho risolto tutto.
(IlBomma, Twitter)

Castagne, vino novello, cinghiale e polenta. L’autunno è fatto per mangiare.
Non sono io che voglio ingrassare. È la natura che me lo chiede
(Losca71, Twitter)

Il tempo cambia così velocemente che ho appena ordinato Polenta e Melone.
(Zziagenio78, Twitter)

Sono i giorni più belli dell’anno. Vendemmiare sfogliare, torchiare non sono neanche lavori; caldo non fa più, freddo non ancora; c’è qualche nuvola chiara, si mangia il coniglio con la polenta e si va per funghi.
(Cesare Pavese)

Che cos’è questa valle per una famiglia che venga dal mare, che non sappia niente della luna e dei falò? Bisogna averci fatto le ossa, averla nelle ossa come il vino e la polenta, allora la conosci senza bisogno di parlarne.
(Cesare Pavese)

A mezzogiorno come a cena passavano quasi sempre polenta, da insaporire strofinandola a turno contro un’acciuga che pendeva per un filo dalla travata; l’acciuga non aveva più nessuna figura d’acciuga e noi andavamo avanti a strofinare ancora qualche giorno, e chi strofinava più dell’onesto, fosse ben stata Ginotta che doveva sposarsi tra poco, Tobia la picchiava attraverso la tavola, picchiava con una mano mentre con l’altra fermava l’acciuga che ballava al filo
(Beppe Fenoglio)

La polenta è un piatto tanto semplice quanto misterioso. Acqua, sale e farina da far bollire, mescolare e asciugare in una quarantina di minuti. Tuttavia non c’è mai una polenta uguale all’altra e anche il più esperto dei polentari può incorrere in qualche fallimento. Il mistero è frutto della combinazione tra il vigore della fiamma e la sapienza nel mescolare.
(Devis Bonanni)

A chi ne’ campi sul lavoro stenta, son manna le cipolle e la polenta.
(Cristoforo Poggiali)

“La lepre ama la polenta”. Lo dice il cuoco.
(Stanislaw Jerzy Lec)

Mi sdebito degli inviti alle cene fredde di questo inverno offrendo pranzi a base di polenta e cinghiale a luglio.
(Samanthifera, Twitter)

Soltanto i cereali riescono a mantenere, in una certa misura, il loro colore originale: la polenta resta gialla, il riso bianco o bruno, a seconda della qualità, il miglio dorato.
(Gudrun Dalla Via)

Riconosciamo la luna in cielo sia che appaia intera, sia che ne scorga solo una falce, sia che si mostri rossa o gialla come una polenta, e persino quando è offuscata da nubi e la indoviniamo dal suo chiarore diffuso.
(Umberto Eco)

Lo staccio, come avesse l’ale,
frullò tra le sue mani, e la farina
gialla com’oro nevicava uguale.
Ne sparse un po’ nell’acqua, ove una fina
tela si stese. Il bollor ruppe fioco.
Ella ne sparse un’altra brancatina.
E poi spentala tutta a poco a poco,
mestò. Senza bisogno di garzone,
inginocchiata nel chiaror del fuoco,
mestò, rumò, poi schiaffeggiò il pastone,
fin che fu cotto; e lo staccò bel bello,
l’ammucchiò nel paiolo, col cannone
di pioppo; e lo sbacchiò sopra il tarvello.
(Giovanni Pascoli)

Polenta e latte bollito, in quattro salti è digerito.
(Proverbio)

La polenta è utile per quattro cose: serve da minestra, serve da pane, sazia e scalda le mani.
(Proverbio)

La polenta fa la tavola contenta.
(Proverbio)

Annunci