Frasi, citazioni e aforismi sulle conchiglie

Annunci

Presento una raccolta di frasi, citazioni e aforismi sulle conchiglie. Tra i temi correlati si veda Frasi, citazioni e aforismi sul mare, Frasi, citazioni e aforismi sulle onde e Frasi, citazioni e aforismi sulla spiaggia.

**

Frasi, citazioni e aforismi sulle conchiglie

conchiglie

O conchiglia marina, figlia
della pietra e del mare biancheggiante,
tu meravigli la mente dei fanciulli.
(Alceo, traduzione di Salvatore Quasimodo)

M’hanno portato una conchiglia.
Dentro le canta
un mare di nappa.
Il mio cuore
si riempie di acqua
con pesciolini
d’ombra e d’argento.
M’hanno portato una conchiglia.
(Federico Garcia Lorca)

Le conchiglie non conoscono le parole, eppure nel loro suono così semplice è descritto tutto il mare.
(Fabrizio Caramagna)

Questa conchiglia non l’ho raccolta
Su nessuna spiaggia
Ma nella mediterranea notte blu e nera
La comprai a Kos in un negozio lungo il molo
Vicino agli alberi oscillanti delle barche
E mi sono portata con me il fragore delle burrasche
Ma non sento in essa
Né le mareggiate di Kos né quelle di Egina
Solo il canto della vasta e lunga spiaggia
Atlantica e sacra
Dove per sempre la mia anima fu creata.
(Mello Breyer Andersen)

Vuoi sapere che cosa penso? Avvicina il tuo orecchio al mio. Copri l’altro con la tua mano. Pensa a a me come se fossi una conchiglia. Ecco, adesso lì senti i miei pensieri? Hanno il suono di ciò che non hai mai ascoltato.
(Fabrizio Caramagna)

Forse la definizione che il mare dà della conchiglia è la perla. Forse la definizione che il tempo dà del carbone è il diamante.
(Khalil Gibran)

In riva al mare una conchiglia,
piccolo frammento di pietra di una stella cadente.
(Fabrizio Caramagna)

L’atteggiamento felice di un bambino che raccoglie conchiglie sulla spiaggia – immagine che più di ogni altra dà l’idea completa della felicità puerile. Raccoglie conchiglie sulla spiaggia! Per il bambino non ve ne sono mai due uguali. Si addormenta tenendo in mano le due più belle e quando gliele perdono e o gliele prendono – che crimine! Rubargli pezzetti esteriori dell’anima! Strappargli pezzi di sogno! – piange come un Dio a cui avessero rubato un universo appena creato.
(Fernando Pessoa)

Non so come apparirò al mondo. Mi sembra soltanto di essere stato un bambino che gioca sulla spiaggia, e di essermi divertito a trovare ogni tanto un sasso o una conchiglia più bella del solito, mentre l’oceano della verità giaceva insondato davanti a me.
(Isaac Newton)

Osserva un bambino che raccoglie conchiglie sulla spiaggia: è più felice dell’uomo più ricco del mondo. Qual è il suo segreto? Quel segreto è anche il mio. Il bambino vive nel momento presente, si gode il sole, l’aria salmastra della spiaggia, la meravigliosa distesa di sabbia. È qui e ora. Non pensa al passato, non pensa al futuro. E qualsiasi cosa fa, la fa con totalità, intensamente; ne è così assorbito da scordare ogni altra cosa
(Osho)

Cerco verità e bellezza nella trasparenza d’una foglia d’autunno, nella forma perfetta di una conchiglia sulla spiaggia, nella curva d’una schiena femminile, nella consistenza d’un vecchio tronco d’albero e anche in altre sfuggenti forme della realtà.
(Isabel Allende)

Quando arriverà il tuo passo
metterò una conchiglia sopra la soglia
e nell’aprirla
i frantumi volando
reciteranno il tuo nome.
(Chandra Livia Candiani)

Vieni con me.
Scegliamo la strada meno battuta.
E’ fatta di domande strane e piccoli pezzetti di conchiglie e fate che ti guardano dai cespugli e ogni passo brilla alla luna.
(Fabrizio Caramagna)

Ho raccolto una conchiglia sulla riva del mare, una conchiglia dove si rifugia il vento nelle notti di luna, dove si riflette il sole quando le onde la bagnano.
Brillava per essere raccolta, per raccontare la sua storia di piccola creatura venuta da mondi sommersi.
L’ho poggiata all’orecchio ed ho sentito una voce che diceva: “Un giorno passò di qui un bambino, cercò di accogliermi, ma ebbe paura perché in quel momento una grossa onda stava avvicinandosi alla riva.
Suo padre che lo osservava gli domandò: sei sicuro di usare tutto il tuo coraggio, la tua volontà, in questo momento? Il bambino ammirando la conchiglia che si era riempita di raggi d’oro rispose di sì, ma rimase immobile. Il padre allora aggiunse:- Quello che hai detto non corrisponde a verità perché non mi hai chiesto di aiutarti a realizzare il tuo sogno -“.
I sogni sono come le conchiglie che il mare ha depositato sulla riva.
Bisogna raccoglierle ed ascoltare la loro voce.
(Romano Battaglia)

La conchiglia aprì le sue valve, e la madreperla scintillò quasi fosse un cielo profondo.
(Enzo Siciliano)

Dalla conchiglia si può capire il mollusco, dalla casa l’inquilino.
(Victor Hugo)

Il mare presta la voce al vento, ma i sussurri li tiene segreti.
E sono gocce di orizzonti nascoste dentro le conchiglie.
(emituitt, Twitter)

In una vita precedente abbiamo trascorso l’ultima notte del mondo sulla spiaggia, a giocare con le conchiglie, dopo aver fatto l’amore.
(ilcontenudo, Twitter)

E se non fosse la lampada di Aladino quella che realizza i nostri desideri una volta strofinata, ma una delle milioni di conchiglie sperdute sulle spiagge del mondo. Ma quale?
(Fabrizio Caramagna)

Le conchiglie sono uno dei simboli dell’universo.
Si avvolgono in spire che riproducono la forma del tempo e creano perle che imitano la luce delle stelle.
(Fabrizio Caramagna)

Le nostre mani
congiunte
componevano una tenace
conchiglia
che custodiva
la pace.
(Antonia Pozzi)

Sulla sabbia c’è una conchiglia
lapide celebrativa
di un gabbiano morto.
(Jorge Carrera Andrade)

Inquinatevi acque marine a Sua Maestà il Petrolio. Porti una conchiglia all’orecchio e senti il rumore del water.
(Marcello Marchesi)

Mettete nel vostro acquario una conchiglia perché i pesci possano almeno sentire il rumore del mare.
(Guido Clericetti)

Il bastian contrario porge un orecchio al mare per ascoltare il rumore della conchiglia.
(Arcobalengo, Twitter)

Ho una vasta collezione di conchiglie, che tengo sparse per le spiagge di tutto il mondo.
(Steven Wright)

Uno non può collezionare tutte le conchiglie belle della spiaggia; uno può collezionarne solo poche, e sono più belle se sono poche.
(Anne Morrow Lindbergh)

Le parole viventi sono simili a conchiglie, dentro le quali risuona il vasto mare dell’infinità.
(Karl Rahner)

Annunci