Frasi, citazioni e aforismi sull’urlo e il gridare

Annunci

Presento una raccolta di frasi, citazioni e aforismi sull’urlo e il gridare. Tra i temi correlati si veda Frasi, citazioni e aforismi sul silenzio e Frasi, citazioni e aforismi sulle parole.

**

Frasi, citazioni e aforismi sull’urlo e il gridare

urlo_scream

Ciò che non può danzare sul bordo delle labbra – va a urlare in fondo all’anima.
(Christian Bobin)

Giorni in cui tieni tutto dentro, altri in cui non smetteresti di urlare. L’equilibrio è un’arte difficile da praticare.
(davidemapelli, Twitter)

Dio è il silenzio dell’universo e l’uomo il grido che dà senso a questo silenzio.
(José Saramago)

Se non rimane altro bisogna urlare. Il silenzio è un autentico delitto contro il genere umano.
(Nadežda Jakovlevna Mandel’štam)

Sono abitata da un grido. Di notte esce svolazzando in cerca, con i suoi uncini, di qualcosa da amare.
(Sylvia Plath)

L’urlo viene dalla pancia, il sospiro dal cuore, il silenzio dagli occhi.
(Fabrizio Caramagna)

Mi serve un po’ della lingua che usano gli amanti.
Non ho bisogno di parole. Di niente di preciso.
Ho bisogno di un ululato, di un grido.
(Virginia Woolf)

Il grido. Sta all’inizio della vita dell’uomo sulla terra. Il grido di caccia, di guerra, d’amore, di terrore, di gioia, di dolore, di morte. Ma anche gli animali gridano; e per l’uomo primitivo grida anche il vento e la terra, la nube e il mare, l’albero, la pietra, il fiume.
(Emanuele Severino)

Camminavo lungo la strada con due amici quando il sole tramontò, il cielo si tinse all’improvviso di rosso sangue. Mi fermai, mi appoggiai stanco morto ad una palizzata. Sul fiordo nero-azzurro e sulla città c’erano sangue e lingue di fuoco. I miei amici continuavano a camminare e io tremavo ancora di paura… e sentivo che un grande urlo infinito pervadeva la natura.
(Eward Munch)

Hannibal Lecter: Poi qualcosa ti ha svegliato, vero? Era un sogno? Che cos’era?
Clarice Starling: Ho sentito uno strano rumore.
Hannibal Lecter: Cos’era?
Clarice Starling: Era… un grido. Una specie di grido come la voce di un bambino.
Hannibal Lecter: E che hai fatto?
Clarice Starling: Sono andata… di sotto, fuori… Mi sono avvicinata furtivamente alla stalla. Avevo tanta paura a guardare dentro, ma dovevo!
Hannibal Lecter: E che hai visto, Clarice? Che hai visto?
Clarice Starling: Gli agnelli. Stavano urlando.
Hannibal Lecter: Stavano macellando gli agnellini?
Clarice Starling: Urlavano come pazzi.
(Dal film Il silenzio degli innocenti)

Se le persone di altri pianeti lontani raccogliessero alcune lunghezze d’onda della nostra terra, sentirebbero che è tutto un urlo continuo.
(Iris Murdoch)

Raccogli l’urlo di meraviglia del fiore più colorato.
Lì mi troverai.
(Fabrizio Caramagna)

Avete taciuto abbastanza. E’ ora di finirla di stare zitti! Gridate con centomila lingue. Io vedo che a forza di silenzio il mondo è marcito.
(Santa Caterina da Siena)

A volte senti il bisogno di urlare, ma è come farlo controvento. Rimane tutto dentro.
(jakelam79, Twitter)

Se urli tutti ti sentono, se bisbigli solo chi è vicino, ma se stai in silenzio, solo chi ti ama ti ascolta.
(Mahatma Gandhi)

Non alzare la voce. Migliora le argomentazioni.
(Anthony Robbins)

Il sapere e la ragione parlano; l’ignoranza e il torto urlano.
(Arturo Graf)

Forse non siamo fatti per questo palco dove chi urla è in prima fila, e chi ascolta resta in fondo.
(ChiaraNonEsiste, Twitter)

Dovremmo urlare di più. Fa bene alla salute risvegliare l’anima.
(Charles Bukowski)

Scrivere è anche non parlare. È tacere. È urlare in silenzio.
(Marguerite Duras)

Scrivo per urlare senza perdere la voce
(ceciliaseppia, Twitter)

Cultura: l’urlo degli uomini in faccia al loro destino.
(Albert Camus)

Il futuro è avvolto nel silenzio. Anche se ci urla addosso non riusciamo a sentirlo
(Fabrizio Caramagna)

C’è un momento nella vita in cui gridare è il solo dovere: come San Giovanni nel deserto!
(Giorgio La Pira)

Se fossi costretto a rinunciare al mio dilettantismo, è nell’urlo che vorrei specializzarmi
(EM Cioran)

– Medico: Lei sbaglia gridando continuamente la verità.
– Ida: Se nessuno mi ascolta io devo continuare a gridare…
(Dal film Vincere)

Si sta facendo del male dentro, perché le frasi, gridate così nella gola, in petto, ma senza esplodere nell’aria, sono come pezzi di ferro tagliente che gli stanno ferendo i polmoni e la faringe.
(Elena Ferrante)

Il corpo grida quello che la bocca tace
(Anonimo)

La precedenza va sempre a chi grida più forte.
(Anonimo)

Due donne che gridano sono come due porte aperte, dalle quali entra furiosamente il vento; basta chiuderne una, perché il vento si moderi.”
(Carlo Goldoni)

Gridare “Non sto gridando!” dopo che una persona ci ha chiesto di non gridare.
(Anonimo)

Se hai ragione non hai bisogno di gridare.
(Proverbio)

Urlare non serve. Devi temere chi parla poco e quando lo fa, ha quella fermezza che inchioda le parole in aria. Quelli fanno paura.
(guidofruscoloni, Twitter)

Non urlare per chiedere aiuto di notte. Potresti svegliare i vicini.
(Stanisław Jerzy Lec)

Se lo guardi non te ne accorgi: di quanto rumore faccia. Ma nel buio… Tutto quell’infinito diventa solo fragore, muro di suono, urlo assillante e cieco. Non lo spegni, il mare, quando brucia nella notte.
(Alessandro Baricco)

Urlare dentro l’amore è come urlare dentro una lacrima. L’urlo sarà solo quello del silenzio
(Sorin Cerin)

La morte, una questione privata gestita da due parti, se stessi e un urlo silenzioso.
(Drew Byrne)

Il talento dello specchio – urlare in silenzio
(Mikhail Kuzmin)

– Fa della tua vita un’opera d’arte.
– No guarda, non vorrei uscisse l’urlo di Munch.
(saraturchina, Twitter)

Sapete che ci sono quelle maschere per l’ossigeno sugli aerei? Non penso che ci sia davvero dell’ossigeno. Credo che servano per attutire le grida.”
(Rita Rudner)

Tutta una parte delle infermità che ci travagliano, tutti questi mali diffusi, insidiosi, non identificabili, derivano dall’obbligo che abbiamo di non esternare le nostre frenesie o le nostre afflizioni. E di non lasciarci andare ai nostri istinti più antichi. Dovremmo avere la facoltà di urlare per almeno un quarto d’ora al giorno; anzi, si dovrebbero creare a questo scopo degli urlatoi.
(EM Cioran)

La Terra non rimpiangerà l’uomo, né l’Uomo la terra. Una coppia troppo litigiosa, che con le sue urla disturbava gli astri vicini.
(Guido Ceronetti)

La parola sopravvive a se stessa: lunga e penosa desuetudine. Tuttavia, l’aspetto di anemia che essa racchiude continua a farci sentire la sua influenza nociva. L’urlo, invece, modalità di espressione del sangue, ci dà sollievo, ci fortifica, e talvolta ci guarisce.
(EM Cioran)

Siamo ridotti a vivere in una società così male organizzata che l’unico posto in cui si possa urlare impunemente è il manicomio. E così ci è negato il solo metodo che abbiamo per sbarazzarci dell’orrore degli altri e di quello di noi stessi.
(EM Cioran)

L’uomo è una cosa schifosa. Se lo picchi si mette a urlare, ma se è l’altro che viene picchiato, allora costruisce una teoria.
(Isaac Bashevis Singer)

Beati voi che vi basta chiudere una porta, come se, dall’altra parte, non si sentissero ancora rumori, sussurri e grida
(Anonimo)

La cosa più saggia del mondo è gridare prima del danno. Gridare dopo che il danno è avvenuto non serve a nulla, specie se il danno è una ferita mortale.
(GK Chesterton)

Nel mondo delle prove razionali dell’esistenza di Dio ogni evento deve avere una ragione sufficiente, nel mondo della vita reale, invece, molte cose presentano una ragione completamente insufficiente, non sono spiegabili in base a nulla, ammettono solo un volto come quello del grido di Munch.
(Vito Mancuso)

Anche un uomo tornava al suo nido:
l’uccisero: disse: Perdono;
e restò negli aperti occhi un grido
portava due bambole in dono…
(Giovanni Pascoli)

Il mondo grida e affonda gli artigli nei nostri cuori. Questo è ciò che chiamiamo memoria.
(Tim O’Brien)

Avete mai sentito le grida che vengono da un macello? Bisognerebbe che ognuno le sentisse, quelle grida, prima di attaccare una bistecchina. In ogni cellula di quella carne c’è il terrore di quella violenza, il veleno di quella improvvisa ultima paura dell’animale che muore.
(Tiziano Terzani)

Non sempre si può giudicare l’intensità del dolore dalle grida.”
(Sören Kierkegaard)

Al dolore rispondo con le grida e con le lacrime, alle bassezze con lo sdegno, alle turpitudini con la nausea. In questo consiste la vita.”
(Anton Cechov)

Urlo dentro per non disturbare.
(Anonimo)

Affogò perché si vergognava a gridare aiuto.
(Marcello Marchesi).

A volte il silenzio è l’urlo più forte.
(Anonimo)

Annunci