Frasi femministe, le 60 frasi più belle, famose e profonde sulla donna

Frasi femministe - Aforisticamente
Frasi femministe - Aforisticamente

Il femminismo è un movimento politico e culturale che dal diciannovesimo secolo che si mobilita per rivendicare parità dei diritti tra uomo e donna nei rapporti civili, economici, giuridici, politici e sociali.

Presento una raccolta di frasi femministe con in appendice una serie di slogan femministi. Pensieri famosi, belli e profondi che riflettono il ruolo della donna nella nostra società contemporanea.

Tra i temi correlati si veda Frasi, citazioni e aforismi sulla parità dei sessi e l’emancipazione femminile, Frasi, citazioni e aforismi sulla donna, Frasi, citazioni e aforismi sulle donne intelligenti, Frasi, citazioni e aforismi sulle donne forti, Frasi di auguri per la festa della donna.

**

Frasi femministe, le 60 frasi più belle, famose e profonde sulla donna

Non si nasce donne: si diventa.
(Simone de Beauvoir)

Una donna dovrebbe essere due cose: chi e cosa vuole.
(Coco Chanel)

Per inciso vorrei ricordare che Adamo, appena ne ebbe l’occasione, diede tutta la colpa alla donna.
(Nancy Astor, prima donna con un seggio nella Camera dei comuni del Regno Unito)

E’ mai esistito qualcuno così maltrattato, così vilipeso, così insultato, tanto ingiustamente e crudelmente calpestato come noi donne?
(Jane Anger, scrittrice del XVI secolo, prima donna inglese a pubblicare un pamphlet in difesa delle donne)

Ogni volta che una donna lotta per se stessa, lotta per tutte le donne.
(Maya Angelou)

Le donne mi hanno sempre sorpresa: sono forti, hanno la speranza nel cuore e nell’avvenire.
(Monica Vitti)

Le donne che cercano di essere uguali agli uomini mancano di ambizione.
(Marilyn Monroe)

Nessuna donna che non controlla il proprio corpo può definirsi libera.
(Margaret Sanger, pioniera della contraccezione e dei diritti riproduttivi)

Le donne che non hanno paura degli uomini, li spaventano.
(Simone De Beauvoir)

Essere donna è così affascinante. È un’avventura che richiede tale coraggio, una sfida che non annoia mai.
(Oriana Fallaci)

Le donne devono fare qualunque cosa due volte meglio degli uomini per essere giudicate brave la metà. Per fortuna non è difficile.
(Charlotte Whitton, sindaco di Ottawa)

Non si può fare la rivoluzione senza le donne. Forse le donne sono fisicamente più deboli, ma moralmente hanno una forza cento volte più grande.
(Oriana Fallaci)

Gli uomini ignoreranno sempre la loro vera natura finché non lasceranno le donne libere di realizzare la propria personalità.
(Indira Gandhi)

Per tutti questi secoli le donne hanno avuto la funzione di specchi, dal potere magico e delizioso di riflettere raddoppiata la figura dell’uomo.
(Virginia Woolf)

Femminismo per me non significa altro che stare storicamente dalla parte dei perdenti, ovvero delle donne.
(Dacia Maraini)

Il femminismo è la nozione radicale che le donne sono persone.
(Cheris Kramarae, studiosa nel campo degli studi e della comunicazione delle donne)

Il femminismo non ha combattuto guerre. Non ha ucciso oppositori. Non ha attrezzato campi di sterminio, affamato nemici, praticato crudeltà.
Le sue battaglie sono state per l’istruzione, per il voto, per migliori condizioni di lavoro, per la sicurezza sulle strade, per la cura dei bambini, per il benessere sociale, per i centri di intervento contro lo stupro, per i rifugi delle donne, per le riforme legali.
Se qualcuno dice: “Oh, io non sono femminista.”, io chiedo: “Perché, qual è il tuo problema?”
(Dale Spender, femminista australiana)

Una donna libera è il contrario di una donna leggera.
(Simone de Beauvoir)

Una donna ha bisogno di un uomo tanto quanto un pesce ha bisogno di una bicicletta.
(Gloria Steinem, femminista americana)

Siamo metà della popolazione – dobbiamo essere metà del Congresso.
(Jeannette Rankin, prima donna americana eletta alla Camera dei deputati)

Non ho mai capito esattamente cosa si intendesse per femminista. So soltanto che ho incontrato persone che mi hanno chiamata femminista ogni volta che esprimevo opinioni che mi distinguevano da uno zerbino o da una prostituta.
(Rebecca West, scrittrice e femminista americana)

Nel mio cuore credo che una donna abbia due opzioni: essere femminista o essere masochista.
(Gloria Steinem, femminista americana)

La vera emancipazione non inizia né nei seggi elettorali né nei tribunali: inizia nell’anima della donna.
(Emma Goldman, scrittrice femminista)

Perché le donne sono tanto più interessanti per gli uomini che gli uomini per le donne?
(Virginia Woolf)

Le donne hanno ricevuto una maledizione e gli uomini ne sono la prova.
(Roseanne Barr)

Le donne sono l’unico gruppo oppresso nella nostra società che vive in intima relazione con i propri oppressori.
(Evelyn Cunningham, giornalista e attivista americana)

Sono femminista perché credo nelle donne. È una parola di peso, femminismo, ma non credo che dovremmo fuggire davanti a questa. Sono orgogliosa di essere femminista.
(Sheryl Sandberg, maanger di Facebook e attivista delle pari opportunità)

La prolungata schiavitù della donna è la pagina più nera della storia dell’umanità.
(Elizabeth Cady Stanton, femminista americana)

La catene delle donne sono state forgiate dagli uomini, non dall’anatomia.
(Estelle Ramey)

La storia dell’opposizione degli uomini all’emancipazione della donna è forse persino più interessante dell’emancipazione in sé.
(Virginia Woolf)

Femminismo, lo ricordo una volta per tutte, significa “liberazione della donna”.
(Caitlin Moran, autrice del libro “Ci vogliono le palle per essere una donna”)

Solo il 42% delle donne inglesi si dichiara femminista; ma quello che mi chiedo è cosa pensi il restante 58%: come si fa ad essere donne e dire “non sono femminista?
(Caitlin Moran, autrice del libro “Ci vogliono le palle per essere una donna”)

Quanto più libere saranno le donne, tanto più lo saranno gli uomini. Perché chi rende schiavo è a sua volta schiavo.
(Louise Nevelson)

L’intero ordine sociale si schiera contro una donna che aspiri a raggiungere la reputazione di un uomo.
(Madame de Staël)

Cosa succederebbe se, all’improvviso, per magia, agli uomini venissero le mestruazioni e alle donne no?
(Gloria Steinem, femminista americana)

Essere femminista significa che ritengo di essere brava quanto un uomo qualunque? Sì.
(Yasmine Bleeth)

La libertà delle persone è pari alla loro intelligenza nel volerla e al loro coraggio nel prenderla.
(Emma Goldman, scrittrice femminista)

La bellezza serve alle donne per essere amate dagli uomini, la stupidità per amare gli uomini.
(Coco Chanel)

Le donne non sono vittime di un destino misterioso: le nostre ovaie non ci condannano a una vita di sottomissione.
(Simone De Beauvoir)

Il test per sapere se sei o meno idonea a svolgere un lavoro non dovrebbe essere la diposizione dei tuoi cromosomi.
(Bella Abzug, leader del movimento femminista)

La nostra battaglia oggi non consiste nel far nominare una Einstein donna come assistente universitario. Consiste per una donna tonta nell’essere promossa alla stessa velocità di un uomo tonto.
(Bella Abzug, leader del movimento femminista

Il luogo adatto per le donne è la casa, si ma la Casa dei Rappresentanti degli Stati Uniti.
(Bella Abzug, leader del movimento femminista)

È tempo che le donne contrastino la vergognosa incompetenza in cui l’ignoranza, l’orgoglio e l’ingiustizia maschili le ha per così lungo tempo tenute prigioniere.
(Théroigne de Méricourt)

Sono davvero pochi i lavori che richiedono un pene o una vagina. Tutti gli altri devono essere accessibili a tutti.
(Florynce Kennedy, avvocato e femminista americana)

Molte donne distano un uomo dal benessere.
(Gloria Steinem, femminista americana)

Se Dio avesse voluto che ragionassimo con l’utero, perché ci ha dato un cervello?
(Clare Boothe Luce, giornalista e femminista americana)

Sto fatto che dietro un grande uomo c’è sempre una grande donna mi sembra una gran cretinata. È la solita storia che puzza di mancia, di gratifica natalizia, di carità, di “bel gesto” nei confronti di noi donne, esseri inferiori. Io mi sono rotta leggermente le palle. E dietro una grande donna c’è sempre chi o che cosa? Solo se stessa, temo.
(Mina)

L’incapacità delle donne di realizzare appieno le potenzialità della loro esistenza non è stata studiata come patologia. Perché, in America e in quasi ogni altro paese del mondo, viene visto come normale adattamento femminile.
(Betty Friedan, femminista americana, scrittrice e fondatrice della National Organization for Women)

Se gli uomini fossero belli e intelligenti, si chiamerebbero donne.
(Audrey Hepburn)

Per me una persone femminista rientra nella stessa categoria di un umanista o un difensore dei diritti umani. Non capisco perché una femminista dovrebbe essere considerata in modo diverso.
(Suzanne Vega)

Alcune di noi stanno diventando l’uomo che volevano sposare.
(Gloria Steinem, femminista americana)

Ecco un breve test per scoprire se siete femministe. Mettetevi una mano dentro le mutande e fatevi queste due domande: a) Hai una vagina? b) Vorresti poterla controllare? Se avete risposto «sì» a entrambe, congratulazioni! Siete delle femministe.
(Caitlin Moran, autrice del libro “Ci vogliono le palle per essere una donna”)

Tutte le donne sono lesbiche tranne quelle che non lo sanno.
(Jill Johnston, Scrittrice femminista americana)

Le donne che hanno cambiato il mondo non hanno mai avuto bisogno di “mostrare” nulla, se non la loro intelligenza.
(Rita Levi Montalcini)

La guerra non appartiene alla storia della donna.
(Virginia Wolf)

Le donne hanno sempre dovuto lottare doppiamente. Hanno sempre dovuto portare due pesi, quello privato e quello sociale. Le donne sono la colonna vertebrale delle società.
(Rita Levi Montalcini)

Un fatto di cronaca mi indusse un giorno di scrivere un articoletto e a mandarlo a un giornale di Roma che lo pubblicò. Era in quello scritto la parola femminismo, e quella parola, dal suono così aspro mi indicò un ideale nuovo, che io cominciavo ad amare come qualcosa migliore di me.
(Sibilla Aleramo)

Chiediamo solo giustizia e uguali diritti: il diritto al voto, il diritto ad avere i nostri guadagni e l’uguaglianza di fronte alla legge.
(Lucy Stone, attivista e pioniera dei diritti delle donne)

**

Slogan femministi degli anni sessanta e settanta

Tremate tremate le streghe son tornate!

L’utero è mio e lo gestisco io!

Donna, non stare lì a guardare, scendi in piazza e vieni a protestare!

Donne riprendiamoci il nostro corpo.

Io sono mia!

Siamo la luna che muove le maree,
cambieremo il mondo con le nostre idee.

Ve la faremo vedere noi!

Col dito, col dito, orgasmo garantito!

Uomo represso, masturbati nel cesso.

Una donna ha bisogno di un uomo come un pesce di una bicicletta.

Non più puttane, non più madonne, finalmente donne.

Per ogni donna stuprata e offesa siamo tutte parte lesa.

Le donne devono essere libere di scegliere.

Ma quali scuse ma quali pentimenti,
la lotta femminista non ha ripensamenti.

Essere donna è subire violenza ogni giorno.

Il corpo delle donne non si tocca,
lo difenderemo con la lotta.

Siamo donne, siamo tante
siamo stufe tutte quante.

Se faccio figli o no lo decido io.

Al lavoro siamo brave non carine.

Né Dio né stato
né patriarcato.

Se sei donna e puoi essere te stessa,
ringrazia una femminista.