Frasi, citazioni e aforismi sul neonato e il bebè

Presento una raccolta di frasi, citazioni e aforismi sul neonato e il bebè. Tra i temi correlati si veda Frasi, citazioni e aforismi sui bambini, Frasi, citazioni e aforismi sulla nascita e l’essere nati, Biglietti e frasi di auguri per il Battesimo, le 120 frasi più belleFrasi di auguri per la nascita, Frasi, citazioni e aforismi sulla culla e Frasi, citazioni e aforismi sull’allattamento.

**

Frasi, citazioni e aforismi sul neonato e il bebè

Un neonato rappresenta il convincimento di Dio che il mondo debba continuare.
(Carl Sandburg)

I bambini sono degli enigmi luminosi.
(Daniel Pennac)

Dare il nome ad un bimbo è un atto poetico, forse il momento più creativo nella vita di molte persone.
(Richard Eyre)

Un bambino appena nato. Un batuffolo di luce lanciato dalle stelle più lontane. E dentro ci sono già le leggi della vita, le formule segrete della meraviglia e le prime chiavi per aprire le forme del mondo.
(Fabrizio Caramagna)

Dare il benvenuto ad un neonato, è per certi versi qualcosa di assoluto, più vero e coinvolgente di qualsiasi altra esperienza offra la vita.
(Marilyn French)

La vita è una fiamma che via via si consuma, ma che riprende fuoco ogni volta che nasce un bambino.
(George Bernard Shaw)

Quando il primo bambino rise per la prima volta, la sua risata si sbriciolò in migliaia di frammenti che si sparpagliarono qua e là. Fu così che nacquero le fate.
(J. M. Barrie)

Alla nascita d’un bimbo
il mondo non è mai pronto.
(Wislawa Szymborska)

Ho imparato che quando un neonato stringe per la prima volta il dito del padre nel suo piccolo pugno, l’ha catturato per sempre.
(Gabriel Garcia Marquez)

Alcuni dicono che la felicità bisogna cercarla lontano; altri dicono che dimora vicino, nella casa; ma la felicità perfetta è nella culla di un neonato.
(Proverbio cinese)

Io penso di vedere qualcosa di più profondo, più infinito, più eterno dell’oceano nell’espressione degli occhi di un bambino piccolo quando si sveglia alla mattina e mormora o ride perché vede il sole splendere sulla sua culla.
(Vincent Van Gogh)

Nasciamo con le mani piene, per questo da neonati stringiamo i pugni, perchè abbiamo i doni più meravigliosi che si possano desiderare: l’innocenza, la curiosità, la voglia di vivere!
(Dal Film Noi e la Giulia)

Appena nati, i bambini tengono l’aldilà ancora stretto nelle loro manine rinchiuse
(Fabrizio Caramagna)

Se avessi influenza sulla buona fatina che si suppone presieda il battesimo di tutti i bambini, le chiederei che il suo dono per ogni bambino fosse un senso di meraviglia così indistruttibile che abbia a durare una intera vita.
(Rachel L. Carson)

Ogni bimbo è un’avventura in una vita migliore, un’opportunità di cambiare il vecchio modello e rifarlo nuovo.
(Hubert Humphrey)

Il taglio del cordone ombelicale, nastro di tutte le partenze e inizio della vita
(Alessandro Bergonzoni)

I bambini sono i messaggi viventi che inviamo a un tempo che non vedremo.
(Neil Postman)

Il più infatti
lo può la nascita,
e il raggio di luce che
al neonato va incontro.
(Friedrich Holderlin)

I neonati sono dei piccoli computer che aspettano di essere programmati.
(Michael Crichton)

Nell’inconscio del bambino la madre è rivestita di un potere magico perché tutte le cose buone provengono dal seno. Soddisfazione o disagio, gioia o tristezza, amore o odio.
(Melanie Klein)

I neonati e i bambini hanno bisogno di qualcuno da cui copiare la felicità e di qualcuno insieme a cui essere felici.
(Mary e Robert Goulding)

La risata di un neonato ti rimette in pace col mondo.
(Anonimo)

Dentro la lingua del neonato le sillabe sono ancora canto e suoni inarticolati
Poi anche per lui viene il tempo di prendere la farina delle parole e fare il suo primo pane.
(Fabrizio Caramagna)

Datemi le risatine e i gorgoglii di un bebè, e tenetevi pure tutta la musica classica e moderna.
(Lia Celi)

Il profumo del bebè appena finito il bagnetto, tra talco e pasta Fissan, patrimonio dell’umanità.
(federicacaladea, Twitter)

Ah, la gioia del lattante! Lei guardò amorevolmente i movimenti della bocca sdentata del suo piccolo figlio e immaginò che insieme al suo latte scorrevano in lui i suoi pensieri più profondi, i concetti, e i sogni.
(Milan Kundera)

I messaggi che il lattante riceve nell’essere allattato al momento giusto, nella misura giusta, tale da placare la sua fame per il periodo necessario; nell’essere tenuto in braccio in maniera confortevole ma ferma, nel sentire il contatto tra la sua pelle e quella della madre: sono messaggi che, con azione sinergica, convincono il lattante del suo benessere e della bontà del mondo.
(Bruno Bettelheim)

Nel momento in cui nasce un bambino, nasce anche la madre. Lei non è mai esistita prima. Esisteva la donna, ma la madre mai. Una madre è qualcosa di assolutamente nuovo.
(Osho)

Chi se non una Donna conosce la gioia di figgere gli occhi negli occhi della propria creatura, stringere piccole dita che sanno solo serrarsi senza ancora sapere cosa afferrino, o baciare piedini che non sanno ancora camminare né sanno da dove sono venuti o dove andranno?
(Erica Jong)

Oh, qual Miracolo è un neonato! Tratto fuori dal vuoto – vivo da appena nove mesi – eppure arriva con le dita delle mani e dei piedi pienamente formati, con labbra più tenere di petali di rosa, occhi insondabilmente azzurri come il mare (e quasi altrettanto ciechi) la lingua più rosea dell’interno di una conchiglia, che si agita e guizza come un lombrico dissotterrato a primavera.
(Erica Jong)

Credo che gli occhi dei neonati, questi occhi che non vedono ancora e nei quali si vede appena, questi occhi senza bianco, profondi e incerti, siano fatti con una particella dell’abisso da cui sono saliti.
(Jules Renard)

Nel blu degli occhi del neonato c’è ancora il riflesso del blu del mare uterino.
(Fabrizio Caramagna)

In me c’è un piccolo bambino.
La sua mano sinistra solleva il velo della notte.
La sua mano destra porta un girasole, la sua torcia.
I suoi occhi sono due stelle.
Chiediamo,
“Cosa stai cercando? dove stai andando?
dov’è la vera sorgente? e la destinazione finale?
quali strade portano a casa?”
Il bimbo sorride soltanto. Il fiore nelle sue mani
diventa un sole luminoso,
e il bimbo continua il suo cammino,
il suo sentiero tra le stelle.
(Thich Nhat Hanh)

Il sentimento verso il neonato non è di compassione, ma di venerazione per il mistero della creazione, per il segreto di un infinito che si compone entro a limiti a noi sensibili.
(Maria Montessori)

Mi sono sempre chiesto perché i neonati passino così tanto tempo succhiandosi il pollice. Poi ho provato il cibo da neonati.
(Robert Orben)

Il neonato è quella cosa che piange disperato, poi si ferma di botto e si guarda attorno come a dire “Chi è che fa tutto sto casino?
(Robgere, Twitter)

Hanno visto mio figlio neonato, lo rivedono dopo 3 anni e fanno sorpresi: “Ma com’è cresciuto!”
E grazie al cavolo, mica è Benjamin Button.
(Robgere, Twitter)

Ho dialogato un po’ con un bebè.
Ha sentenziato: be be be..gu gu gu..aaah…be bu oh oh.
E’ la cosa più sensata che mi dicono da tempo.
(ChiaraBottini, Twitter)

Dove si trova il centro assistenza di bebè? Vorrei abbassare la suoneria.
(federicacaladea, Twitter)

Dico una parola al bebè e ride a crepapelle. Lo fa 10 volte di seguito.
Prendo il cell per riprenderlo e sembra Pirlo prima di una punizione.
(federicacaladea, Twitter)

Fai un bebè e subito per le nonne casa tua è l’Himalaya con venti a 250 km/h anche se è Agosto e ci sono 30 gradi.
(federicacaladea, Twitter)

Il bebè saluta se stesso dando la mano al proprio piede.
(Ramon Gomez de la Serna)

Per capire un neonato, bisogna mettersi nei suoi pannolini.
(Ernesto Carletti)

Io e mia moglie non capiamo quelli che fanno dormire il bebè tra di loro! Noi lo abbiamo messo subito nel suo lettino, dopo laureato.
(MaxMangione, Twitter)

C’è spettacolo più tenero di un bimbo che sgambetta per casa vestito solo del suo pannolino? E se il cambio dello stesso può costare qualche sacrificio olfattivo (ma tanto ci si abitua presto), è sempre una goduriosa occasione di baci e carezze su pancino e zone limitrofe nonché retrostanti.
(Lia Celi)

Stefan
undici anni
guardò il neonato e disse
“Quando pensa, dev’essere puro pensiero
perché ancora non ha parole”
e noi
genitori orgogliosi
ammirando gli amici
che avevano guardato il neonato
guardammo di nuovo il neonato.
(P.K. Page)

Il solo momento in cui una donna riesce a cambiare un uomo, è quando è ancora bebè.
(Natalie Wood)

Il tempo non conclude
perché non è neppure incominciato.
È neonato anche Dio.
(Eugenio Montale)

La stella di Betlemme
C’era l’inverno
Soffiava il vento dalla steppa.
E freddo aveva il neonato nella tana
sul pendio del colle.
L’alito del bue lo riscaldava.
Animali domestici stavano nella grotta.
sulla culla vagava un tiepido vapore
(Boris Pasternak)