Frasi, citazioni e aforismi sul palcoscenico

Annunci

Presento una raccolta di frasi, citazioni e aforismi sul palcoscenico. Tra i temi correlati si veda Frasi, citazioni e aforismi sul teatro, Frasi, citazioni e aforismi su attori, attrici e recitazione, Frasi, citazioni e aforismi sullo spettacolo e Frasi, citazioni e aforismi sul pubblico.

**

Frasi, citazioni e aforismi sul palcoscenico

Palcoscenico

Totus mundus agit histrionem -Tutto il mondo è un palcoscenico.
(Motto del Globe Theatre di William Shakespeare)

Il palcoscenico è un cerchio magico in cui solo le cose più vere accadono, un territorio neutrale al di fuori della giurisdizione del Fato, dove le stelle possono essere scavalcate impunemente. Un posto più vero e più reale non esiste in tutto l’universo.
(PS Baber)

Il palcoscenico non è solo un mondo a parte, è una miriade di mondi, ed è in quei mondi che un uomo può avere tutto quello che immagina, se solo lui crede in ciò che vede
(Kathe Koja)

Il teatro: inventare l’uomo e metterlo su un palcoscenico.
(Roberto Vecchioni)

La natura può allestire spettacoli straordinari. Il palcoscenico è immenso, le luci strabilianti, le comparse infinite e il budget per gli effetti speciali illimitato.
(Yann Martel, La vita di Pi)

Che fine ha fatto la semplicità? Sembriamo tutti messi su un palcoscenico, e ci sentiamo tutti in dovere di dare spettacolo.
(Charles Bukowski)

Ormai siamo tutti sul palcoscenico. In platea non è rimasto più nessuno.
(pellescura, Twitter)

Quando si nasce si piange perché ci si ritrova in questo palcoscenico di matti.
(William Shakespeare, Re Lear)

Considero il mondo per quello che è: un palcoscenico dove ciascuno deve recitare la sua parte.
(William Shakespeare, Il mercante di Venezia)

Tutto il mondo è un palcoscenico, e gli uomini e le donne, tutti, non sono che attori. Hanno le loro uscite e le loro entrate; e un uomo nel suo atto interpreta diverse parti.
(William Shakespeare, Come vi piace)

Sul palco faccio l’amore con 25 mila persone. Poi torno a casa sola.
(Janis Joplin)

A volte nella mia vita l’unico posto in cui mi sento felice è quando sono sul palco.
(Bob Dylan)

Non so mai cosa accadrà quando salgo sul palco, dipende dal luogo e dall’atmosfera che si crea con il pubblico.
(Prince)

Il palco è il primo punto di ascolto dell’emotività delle persone.
(Samuel Romano)

Nel palcoscenico della vita non è chi ti applaude durante lo spettacolo ma chi ti aspetta a luci spente a meritare le tue attenzioni.
(CannovaV, Twitter)

Ogni giorno è un nuovo giorno.
Tutto da inventare,
tutto da vivere,
tutto da godere.
L’alba lo posa sul palcoscenico della tua vita,
e se ne va.
Il nuovo giorno è tuo, t’appartiene,
nessuno te lo può portare via.
Puoi farne ciò che vuoi.
Puoi farne un capolavoro o un fiasco.
Perché sei tu il soggettista…
Perché sei tu il regista…
Perché sei tu il protagonista
(Omar Falworth)

L’amore dispone di due palcoscenici su cui si recita il grande duetto, e sono entrambi infiniti: il letto e il mondo.
(Sándor Márai)

Forse non siamo fatti per questo palco dove chi urla è in prima fila, e chi ascolta resta in fondo.
(ChiaraNonEsiste, Twitter)

Palcoscenico, cattedra, piedistallo. perché un posto per condividere pensieri non è abbastanza.
(Seriotonina, Twitter)

Se volevo stare sotto i riflettori nascevo palcoscenico.
(Maco83, Twitter)

Nessun essere umano desidera venire al mondo. Un bel giorno senza esser stati interpellati ci troviamo buttati sul palcoscenico, alcuni di noi ottengono la parte del protagonista, altri sono semplici comparse, altri ancora escono di scena prima della fine dell’atto o preferiscono scendere e godersi lo spettacolo dalla platea, ridere, piangere o annoiarsi, secondo il programma del giorno.
(Susanna Tamaro)

Quando sul palcoscenico del mondo qualcosa non funziona, attacca l’orchestra.
(Karl Kraus)

Ma vanno così le cose della vita: uno pensa di recitare la sua parte in uno spettacolo e nemmeno si immagina che sul palcoscenico nel frattempo, di soppiatto, hanno cambiato lo scenario e senza saperlo si ritrova nel bel mezzo di uno spettacolo completamente diverso.
(Milan Kundera)

Se tutto il mondo è un palcoscenico, dove è il suggeritore?
(Sami Feiring)

Sul grande palcoscenico della vita abbiamo un gobbo che suggerisce le battute. Si chiama istinto. C’è chi lo consulta e chi va a braccio.
(Iblulady, Twitter)

Sul palcoscenico chiamato società ognuno è gli altri e nessuno è se stesso.
(emituitt, Twitter)

La vita è un palcoscenico dove il più bravo interpreta se stesso.
(CleX71, Twitter)

Quelli che veramente non sopporto sono gli uomini “diva”. Non ne vorrei mai uno al mio fianco. Non scendono mai dal palcoscenico, vogliono sempre essere al centro dell’attenzione. Non li sopporto.
(Bianca Balti)

A volte mi sembra di essere sempre sul palcoscenico e sento che la mia stessa vita è un palcoscenico continuo: quando danzo, quando canto, quando faccio colazione. C’è però un momento di verità quando il palcoscenico scompare: quando piango. Sulle scene, fuori dalle scene o con qualcuno. C’è qualcosa di profondamente vero e onesto in questo. Non ha niente a che vedere con il togliermi una parrucca o il rossetto… è molto più profondo di questo.
(Lady Gaga)

«Tutto il mondo è un palcoscenico». È vero. Il mondo è un palcoscenico e gli uomini sono attori, ma alcuni devono essere anche spettatori. E questi ultimi sono quelli più dotati di ricchezza interiore.
(Jacques Tati)

Non è importante come entri nel palcoscenico della vita degli altri. L’importante è non concedere il bis ad un pubblico che non lo merita.
(Eloisa_pi, Twitter)

Io salgo sul palco, sento il pubblico come un essere unico: c’è quello che è pazzo, che parla in una maniera strana, che urla, un altro che si siede e fa rumore, quell’altro che ride sulla battuta sbagliata… Piano piano devo uniformarli tutti, devo cercare di prenderli e fare in modo che respirino insieme e che, addirittura, si accordino sul ritmo che io gli do. Loro hanno una chiave, un andamento, e io devo tirarli a me in modo da farli respirare con me.
(GianRoberto Casaleggio)

Una poesia: un teatro in cui siamo la sala, il palcoscenico, le quinte, gli attori, l’autore, il pubblico, il critico. Tutto in una volta!
(Charles Simic)

Scrutiamo le case abbandonate chiedendoci che vite le abitava, perché la nostra è sufficiente appena, ne mescoliamo inconsciamente il senso; siamo gli attori ingenui sulla scena di un palcoscenico misterioso e immenso.
(Francesco Guccini)

La tv è divertente, ma in teatro si sente il respiro della gente e la libertà del palcoscenico.
(Claudia Gerini)

Il palcoscenico, la ribalta, il pubblico: questa triade formava ora tutta la mia vita. Non mi restava tempo che per ben poco altro.
(Beniamino Gigli)

Scendendo dal palcoscenico, la vita mi sembra un’inutile perdita di tempo.
(Pino Caruso)

Quando sono in palcoscenico a provare, quando ero in palcoscenico a recitare… è stata tutta una vita di sacrifici. E di gelo. Così si fa il teatro. Così ho fatto!
(Eduardo De Filippo)

Il teatro crea dipendenza, la tv aiuta a smettere. Ma io ho scelto la mia droga e so di che cosa preferisco morire: il palcoscenico.
(Dado)

Mia moglie dice che recitare su un palcoscenico è come camminare su una fune senza rete di protezione, e quando sei nei film, c’è sempre una rete, perché puoi fermarti e ripartire ancora. E’ molto tecnico e meccanico. Sul palco sei solo con te stesso.
(Eli Wallach)

Il palcoscenico per me è sempre stato la mia casa. Era il posto dove mi sono sempre trovato meglio ed è così anche ora. Quando scendo dal palcoscenico sono molto triste poiché mi tocca affrontare la pressione della popolarità.
(Michael Jackson)

A scuola andavo malissimo . Ho cambiato tre indirizzi: linguistico, ragioneria, istituto per il commercio. Poi, un giorno ho fatto uno spettacolo teatrale. Recitavo davanti a mille persone, sentivo l’odore del palcoscenico, vedevo il sipario, la luce rossa che si accendeva, avevo il cuore che mi usciva da petto. E’ stato un colpo di fulmine. Ho detto: “Voglio fare l’attore.
(Riccardo Scamarcio)

Sul palcoscenico c’è posto per un animale, uno solo. Tutti gli altri sono destinati a una notte eterna e senza nome.
(Cormac McCarthy)

Io gli attori li amo finché se ne stanno in palcoscenico, che è il loro posto.
(Marsha Mason)

Un attore entra in scena per recitare il suo monologo, guarda in sala e vede una sola persona seduta in poltrona: “Non si preoccupi, – le dice – interpreterò la mia parte con lo stesso impegno che metterei se il teatro fosse pieno!”. “Magnifico! Però mi raccomando, si dia una mossa perché quando ha finito devo pulire il palcoscenico!”
(Anonimo)

Il cinema è solo una moda passeggera. È il dramma in lattina. Il pubblico vuole vedere storie di carne e di sangue rappresentate in palcoscenico.
(Charlie Chaplin)

Ho visto spesso un attore ridere fuori dal palcoscenico, ma non ricordo di averne mai visto piangere uno.
(Denis Diderot)

Il popolo recita il ruolo più difficile. Quello di non salire sul palco.
(Ratko Dangubić)

Calvin: “Dicono che il mondo è un palcoscenico. Ma ovviamente la recita si fa senza prove e tutti improvvisano”.
Hobbes: “Forse è per quello che è difficile dire se siamo in una tragedia o in una farsa”.
Calvin: “Ci vorrebbero più effetti speciali e numeri di danza”.
(Bill Watterson)

Tutto il mondo è un palcoscenico e molti di noi sono disperatamente non recensiti.
(Sean O’Casey)

Tutti si esibiscono come su un palcoscenico, orgogliosi della loro esistenza priva di valore.
(Francesco Burdin)

La vita è un’ombra che cammina, un povero attore che si agita e pavoneggia la sua ora sul palco e poi non se ne sa più niente. È un racconto narrato da un idiota, pieno di strepiti e furore, significante niente.
(William Shakespeare, Macbeth)

Ogni tanto bisognerebbe scendere dal palcoscenico e sedersi in platea.
(pellescura, Twitter)

 

Annunci