Frasi, citazioni e aforismi sui pazienti

Presento una raccolta di frasi, citazioni e aforismi sui pazienti. Tra i temi correlati si veda Frasi, citazioni e aforismi sulla malattia e i malati, Frasi, citazioni e aforismi sulla guarigione, Frasi, citazioni e aforismi sull’ospedale e Frasi, aforismi e battute divertenti sui farmaci.

**

Frasi, citazioni e aforismi sui pazienti

Quando penso a tutti i pazienti e ai loro cari che ho curato nel corso degli anni, so che la maggior parte di loro non si ricorda di me né io di loro. Ma so che ho dato una piccola parte di me a ciascuno di loro e loro a me e questi frammenti costituiscono un bellissimo arazzo nella mia mente.
(Donna Wilk Cardillo)

La persona più importante in sala operatoria è il paziente.
(Russell John Howard)

Bisogna tornare alla “Medicina della persona”. Per curare qualcuno dobbiamo sapere chi è, che cosa pensa, che progetti ha, per che cosa gioisce e soffre. Dobbiamo far parlare il paziente della sua vita, non dei suoi disturbi. Oggi le cure sono fatte con un manuale di cemento armato: “Lei ha questo, faccia questo; ha quest’altro, prenda quest’altro”. Ma così non è curare.
(Umberto Veronesi)

Ai pazienti manca qualcuno che li consideri come persone.
(Roberto Burioni)

Il paziente dovrebbe avere riposo, cibo, aria fresca ed esercizio fisico: il quadrangolo della salute.
(William Osler)

Questa vita è un ospedale in cui ogni paziente è posseduto dal desiderio di cambiare letto.
(Charles Baudelaire)

Apprensione, incertezza, attesa, aspettative, paura delle novità, fanno a un paziente più male di ogni fatica.
(Florence Nightingale)

La cosa più difficile da dare a un paziente è la verità. La verità è dura. La verità è scomoda e, molto spesso, la verità fa male.
(Dal film Grey’s Anatomy)

– Lei è così cinico; non ha nessuna etica ne moralità. A lei non gli interessa nulla dei pazienti.
– Mi dica lei cosa preferisce: un dottore che le tiene la mano mentre muore o uno che la ignora mentre migliora?
(Dalla serie tv Dr. House – Medical Division)

Una gran parte di quello che i medici sanno è insegnato loro dai pazienti.
(Marcel Proust)

Il miglior medico del mondo è il veterinario. Egli non può chiedere ai suoi pazienti cosa hanno – deve soltanto capirlo.
(Will Rogers)

Ogni medico dovrebbe essere ricco di conoscenze, e non soltanto di quelle che sono contenute nei libri; i suoi pazienti dovrebbero essere i suoi libri.
(Paracelso)

Il medico deve generalizzare la malattia e individualizzare il paziente.
(Christoph Wilhelm Hufeland)

Se volete una bella infermiera,
dovrete essere pazienti.
(Anonimo)

Lei è un paziente che non ha pazienza! E che paziente è, abbia pazienza!
(Totò nel film Totò diabolicus)

Gli infermieri sono persone “pazienti”.
(Anonimo)

Il dottore si era innamorato di una delle sue pazienti. Poco male, il fatto è che era veterinario.
(Boris Makaresko)

Il dottore al paziente: “Prima le buone notizie: è stato dato il suo nome a una nuova malattia”.
(Wiet Van Brorckhoven)

Meglio attendere pazienti per 60 secondi, che diventare pazienti per 60 giorni
(Cartello al semaforo)

L’obiettivo di ogni intervento è la piena guarigione, uscire meglio di come si è entrati. Alcuni pazienti guariscono in fretta e stanno subito bene. Per altri la guarigione è più lenta, e solo dopo mesi o persino dopo anni si rendono conto di non soffrire più. Quindi dopo ogni intervento la sfida è avere pazienza. Ma se riesci a superare le prime settimane e i mesi, se credi che guarire sia possibile, allora puoi riavere la tua vita di prima. È un grosso se.
(Dal film Grey’s Anatomy)

Il più grande inganno dei medici è l’effetto placebo. A metà dei nostri pazienti diciamo la verità, per l’altra metà speriamo che l’effetto placebo esista.
(Dal film Grey’s Anatomy)

Dato che cerchiamo di seguire i nostri pazienti per tutta la vita, e dato che alla fine tutti i nostri pazienti muoiono, di solito dico che non abbiamo cure ma ci dedichiamo all’arte del rinvio.
(Patch Adams)

Più presto i pazienti possono essere allontanati dalla deprimente influenza della vita di un ospedale, più rapida è la loro convalescenza.
(Charles H. Mayo)

Il medico dovrebbe essere opaco per i suoi pazienti e, al pari di uno specchio, mostrare loro null’altro che ciò che viene mostrato a lui.
(Sigmund Freud)

La cosa più importante in medicina? Non è tanto la malattia di cui il paziente è affetto, quanto la persona che soffre di quella malattia.
(Ippocrate)

Il primo requisito di un ospedale dovrebbe essere quello di non far del male ai propri pazienti.
(Florence Nightingale)

Il fatto che i pazienti fossero degli esseri umani complessi con una loro vita intensa al di fuori dell’ospedale non entrò mai nella testa degli assistenti. Siccome loro stessi non avevano una vita intensa al di fuori dell’ospedale presumevano che non ce l’avesse nessun altro
(Michael Crichton)

Terremoti, tsunami, pandemie. È inutile prendersela con la natura, il paziente zero siamo noi.
(Ilan Kelman)

L’uomo della mia vita è come il “paziente zero”.
Introvabile!
(Anonimo)

I medici senza clienti si chiamano scienziati.
(Pitigrilli)

Dai manicomi possono uscire guariti solo i pazienti, non i medici.
(Stanislaw Jerzy Lec)

L’arte della medicina consiste nel distrarre il paziente mentre la natura opera la guarigione.
(Voltaire)

Essere ammalato procura delle soddisfazioni che spesso impediscono al paziente di guarire.
(Nathalie Sarraute)