Frasi di umorismo nero, le 80 frasi più celebri sul black humor

Umorismo nero - Aforisticamente
Umorismo nero - Aforisticamente

Si definisce umorismo nero (in inglese Black humor), un insieme di battute grottesche, macabre, ciniche e paradossali che spesso hanno come tema la malattia, la morte o altri argomenti che di solito vengono trattati con cautela e rispetto. L’umorismo nero serve a esorcizzare le paure che abbiamo di fronte a degli eventi che non riusciamo a controllare.

Il termine umorismo nero deriva dal francese “humor noir” ed è stato coniato nel 1935 dallo scrittore e fondatore del movimento surrealista André Breton, autore della celebre Antologia dello humour nero.

Presento una raccolta di frasi di umorismo nero, le 80 frasi più celebri sul black humor. Tra i temi correlati LeFrasi divertenti: le 200 più belle che fanno ridere, Frasi divertenti sulla giornata storta e la brutta giornata, 120 frasi ironiche e Frasi, citazioni, pensieri e aforismi sulla morte.

**

Frasi di umorismo nero, le 80 frasi più celebri sul black humor

Non è che ho paura di morire, è che non vorrei essere lì quando questo succede.
(Woody Allen)

Senza l’idea del suicidio, mi sarei ucciso subito.
(E.M. Cioran)

Non si muore perché ci si ammala, ma ci si ammala perché, fondamentalmente, bisogna morire.
(Sigmund Freud)

Per prima cosa lo specialista mi diede la buona notizia: avevo una malattia cui avrebbero dato il mio nome.
(Steve Martin)

La maggior parte delle risate preregistrate che si sentono in TV risalgono all’inizio degli anni ’50. Oggi buona parte della gente che sentite ridere è morta.
(Chuck Palahniuk)

Mio nonno era un uomo molto insignificante. Al suo funerale il carro funebre seguiva le altre auto.
(Woody Allen)

Quand’ero piccolo i miei genitori hanno cambiato casa una decina di volte. Ma io sono sempre riuscito a trovarli.
(Woody Allen)

Perché ritirarsi e abbandonare la partita, quando restano ancora tante persone da deludere?
(E.M. Cioran)

Vivi ogni giorno come se fosse l’ultimo. Prima o poi ci azzeccherai.
(Anonimo)

Ripetere come un mantra ” è un momento, passerà ” ogni cinque minuti per tutta la vita fino a che sarai tu a passare a miglior vita.
(Blackdadanihil, Twitter)

Fai attenzione quando leggi libri di medicina. Potresti morire per un errore di stampa.
(Mark Twain)

Ero molto depresso, in quel periodo. Intendevo uccidermi ma, come ho già detto, ero in analisi, e i freudiani sono molto severi al riguardo, ti fanno pagare le sedute che perdi.
(Woody Allen)

Leonard Zelig veniva spesso picchiato dai genitori. La famiglia Zelig abitava sopra a un bowling, ma erano spesso gli avventori del bowling a protestare per il troppo rumore.
(Woody Allen)

Il segreto del mio adattamento alla vita? Ho cambiato disperazioni come si cambia di camicia.
(E.M. Cioran)

− Mi suicido, babbo!
− Non fare il moralista: spara agli altri.
(Altan)

Mi piace il giorno dei morti: vado al cimitero e mi sento qualcuno.
(Altan)

Questi giovani d’oggi non credono a niente: noi, alla loro età, eravamo pieni di delusioni.
(Altan)

Fare l’amore con la propria moglie è come andare a caccia e sparare ad un’anatra imbalsamata.
(Groucho Marx)

Babbo Natale era buono, ma una renna mi è rimasta incastrata tra i denti.
(Đorđe Otašević)

Se Gesù fosse stato ucciso venti anni fa, i bambini delle scuole cattoliche porterebbero delle piccole sedie elettriche intorno al collo invece delle croci.
(Lenny Bruce)

Deve essere noiosa la vita in una bara. È giusto che vi si collochino i morti.
(Francesco Burdin)

Non prendere la vita troppo sul serio. Non ne uscirai mai vivo.
(Elbert Hubbard)

Abbiamo il 100% di probabilità di morire. Di fronte a una tale schiacciante possibilità statistica da sempre l’ipocondria mi sembra essere l’unica posizione razionale da avere in vita.
(John Diamond)

Lo spermatozoo è il bandito allo stato puro.
(E.M. Cioran)

Forse le speranze si realizzano. Infatti ce n’è sempre di meno.
(Stanislaw Jerzy Lec)

Non so se rivoltarmi ora o nella tomba.
(buiobuione, Twitter)

È così egocentrico che se va a un matrimonio vorrebbe essere la sposa, a un funerale il morto.
(Leo Longanesi)

Non che i miei genitori non fossero protettivi. A loro modo lo erano: quando attraversavo la strada loro piazzavano scommesse.
(Emo Philips)

Sposa un’orfana: così non dovrai mai trascorrere delle vacanze noiose con i suoceri.
(George Carlin)

Non ho mai ucciso nessuno, ma ho letto molti necrologi con estremo piacere.
(Clarence Darrow)

Abbiamo dovuto ridurli al silenzio. Non c’era altro modo per dialogare con loro
(Slobodan Simić)

A parte il genocidio,
non ci sono stati incidenti di rilievo nella nostra regione.
(Aleksandar Baljak)

Il nemico ha bombardato la residenza del nostro presidente. Ma quando avevamo più bisogno di lui, il presidente non era in casa.
(Momčilo Mihajlović)

Chiamatemi solo se posso peggiorare la situazione
(buiobuione, Twitter)

Babbo Natale ce l’ha con me. Da piccolo invece dei regali mi lasciava un biglietto con su scritto: “Non esisto”.
(Daniele Luttazzi)

I miei genitori mi mandano spesso a trascorrere l’estate coi nonni. Ma io detesto i cimiteri.
(Chris Fonseca)

L’hanno sepolto vivo. Così può assicurarsi di aver avuto il funerale che si merita.
(Ratko Dangubic)

Si uccise lanciandosi contro una sega circolare. La TV era sul posto e riprese l’avvenimento. Il filmato fu mandato in onda a spezzoni.
(Daniele Luttazzi)

Ah, poter incontrare uno dei vermi che si ciberà del mio cadavere. E digerirlo.
(Sandro Montalto)

Imparando dagli errori, abbiamo perfezionato le catastrofi.
(Vladan Sokić)

In amore bisogna essere senza scrupoli, non rispettare nessuno. All’occorrenza essere capaci di andare a letto con la propria moglie.
(Ennio Flaiano)

Mi sono sposato per curiosità. Ero curioso di vedere se c’era vita dopo la morte.
(Aleksandar Baljak)

Le labbra della vecchia signora C. sembrano un pezzetto di manzo crudo gettato sul marmo di una vecchia tomba.
(Leo Longanesi)

DIARIO, PRIMA PAGINA: Oggi sono nato. Questo fatto, lo so, mi porterà alla tomba.
(Sandro Montalto)

– Mia madre è morta quando avevo sei anni. Mio padre mi ha violentata che ne avevo dodici.
– Allora hai passato sei anni relativamente tranquilli!
(Stuart Gordon)

Se ti batte forte il cuore è amore. Se ti fa anche male il braccio sinistro, è infarto.
(TristeMietitore, Twitter)

Il mese scorso mia zia è mancata. L’abbiamo cremata. Pensiamo che quella sia stata la causa.
(Jonathan Katz)

Non puoi vincere la Morte. Perché la Morte bara.
(TristeMietitore, Twitter)

In un mondo senza malinconia gli usignoli si metterebbero a ruttare.
(E.M. Cioran)

Ho il terrore di morire in un incidente aereo. Detesto pensare che le noccioline saranno il mio ultimo pasto.
(Tanya Luckerath)

Mai mangiare in un ristorante cinese che pratica aborti.
(Daniele Luttazzi)

C’è una luce in fondo al tunnel. Sono le nostre case in fiamme.
(Aleksandar Čotrić)

– Con il mio lavoro ho oltre 1000 persone sotto di me
– Complimenti, dove lavori?
– Al cimitero.
(Anonimo)

Nella mia infanzia, ci divertivamo, i miei compagni ed io, ad osservare il becchino al lavoro. A volte ci passava un cranio con cui giocavamo a pallone. Era per noi una gioia che nessun pensiero funereo veniva a offuscare.
(E.M. Cioran)

Giovane si schianta contro un lampione. Spenti entrambi.
(Marcello Marchesi)

Salvo complicazioni sta per morire.
(Jules Renard)

Nella lotta per la vita le vittime hanno dimostrato grande inefficienza.
(Goran Gaćeša)

Cappuccetto rosso sta uscendo di casa e la mamma le chiede: “Dove stai andando tesoro” e lei: “Vado dalla nonna” e la mamma: “In bocca al lupo”.
(Anonimo)

Quando morirò, voglio morire come mio nonno, che morì pacificamente nel sonno. Non urlando come tutti i passeggeri nella sua auto.
(Will Rogers)

Quando muori la vita ti passa davanti come un film. La fregatura è che conosci già il finale.
(Anonimo)

Non sprecate il vostro suicidio; ammazzate prima qualcuno che vi è odioso.
(Marcello Marchesi)

Non avevo intenzione di uccidere il prossimo, ma la pallottola la pensava diversamente.
(Aleksandar Baljak)

Un uomo torna a casa e trova sua moglie con il suo migliore amico. Tira fuori la pistola e uccide il suo amico.
Sua moglie: – Ascolta, se continui ad avere questo carattere, perderai tutti i tuoi amici.
(Anonimo)

Io preferisco la cremazione alla sepoltura, e tutte e due a un week-end con mia moglie.
(Woody Allen)

Come può Dio essere perfetto? Tutto ciò che crea muore.
(George Carlin)

Cadavere: prodotto finito di cui noi siamo la materia prima.
(Ambrose Bierce)

Io c’ho provato a spiegare agli alberi che è sbagliato darvi ossigeno.
(Blackdadanihil, Twitter)

Molti omicidi sono rimasti irrisolti perché le vittime non collaborano con le autorità inquirenti.
(Dejan Milojevic)

La storia è scritta col sangue fin quando non hanno inventato le armi chimiche.
(Dejan Milojevic)

La polizia ha sparato in aria. Diversi manifestanti sono stati uccisi in volo.
(Slobodan Simic)

Il mondo intero è contro di me e può contare sul mio sostegno.
(Raša Papeš)

L’ironia della sorte ha un umorismo nero che fa schifo.
(Anonimo)

Le sale d’attesa degli ospedali non indicano prudentemente che cosa dobbiamo attenderci.
(Carlo Gragnani)

Il metodo migliore per suicidarsi è usare le armi da fuoco. Le droghe sono troppo rischiose: si potrebbe sbagliare la dose e finire col divertirsi.
(Patrick James O’Rourke)

Mio nonno non è mai stato una persona di compagnia. Ci siamo accorti che era morto perché russava meno.
(Valerio Peretti)

Ricorderò sempre le ultime parole di mio nonno: “Un camion!… Aaargh!”.
(Emo Philips)

Non tutti i bambini hanno la fortuna di essere orfani.
(Jules Renard)

Nessun problema è irrisolvibile, se si ha una busta di plastica di dimensioni adeguate.
(Tom Stoppard)

La guerra deve durare più a lungo. Perché la fretta fa solo danni.
(Slobodan Simic)

Un pessimista è una persona che ha dovuto ascoltare troppi ottimisti.
(Don Marquis)

Volevo fare qualcosa di carino così ho comprato una sedia a mia suocera. Adesso però non vogliono farmi inserire la spina.
(Henny Youngman)

Il becchino chiama il genero della donna morta e chiede: “Dobbiamo imbalsamare, cremare o seppellire sua suocera?” “Faccia tutte e tre, per non correre rischi”.
(Anonimo)

Quando morirò voglio essere uno di quelli che porteranno la mia bara.
(Daniele Luttazzi)

Farsa longa, vita brevis.
(Anonimo)

La vita non cessa di essere divertente quando le persone muoiono più di quanto non cessa di essere seria quando la gente ride.
(George Bernard Shaw)

– Mi piace molto il tuo black humor.
– È depressione.
(Anonimo)

Abbiamo inquinato sia la terra che il mare. Non ci resta che l’aldilà.
(Vitomir Teofilovic)

E fattela una risata, che magari ti addormenti in pigiama e ti risvegli vestito elegante.
(TristeMietitore, Twitter)

Quando mi sono trovato sul fondo, ho sentito bussare dal basso.
(Stanislaw Jerzy Lec)

Citatemi dicendo che sono stato citato male.
(Groucho Marx)